Ormonali

http://www.caran.eu/immagini_pagine/03-03-2017/1488557046-293-.png

Dosaggi ormonali :

1) FSH (ORMONE FOLLICOLO STIMOLANTE) - LH ( ORMONE LUTEINIZZANTE)   
L'FSH e l'LH sono due ormoni prodotti dall'ipofisi che insieme provvedono alla stimolazione  delle gonadi (ghiandole sessuali).Vengono prodotti sia nei maschi sia nelle femmine e agiscono rispettivamente , sui testicoli e sulle ovaie.
Sono responsabili della maturazione degli organi della riproduzione,  nonché della crescita del corpo che si verifica durante l'adolescenza. Nell'età adulta questi  ormoni vengono secreti in modo diverso nei maschi e nelle femmine; in entrambi i sessi  svolgono una funzione importante di stimolazione delle gonadi e di produzione dei gameti e di alcuni steroidi sessuali.
L'FSH (ormone follicolo stimolante) provvede a far maturare il follicolo e stimolare la produzione di estrogeni nella donna, mentre  nell'uomo concorre alla maturazione degli spermatozoi.
L'LH (ormone luteinizzante) promuove l'ovulazione e mantiene la secrezione di estradiolo e progesterone nella donna e agisce sulla sintesi di testosterone nell'uomo.

2) TESTOSTERONE 
È il principale ormone sessuale maschile, appartenente alla categoria degli androgeni. Durante la pubertà il testosterone stimola lo sviluppo degli spermatozoi nei testicoli e dei caratteri sessuali maschili primari e secondari, provocando la crescita degli organi genitali, della barba e dei peli pubici e il cambiamento della voce. Viene prodotto soprattutto nelle cellule di Leydig dei testicoli, sotto l'influenza dell'ormone luteinizzante (LH) liberato dall'ipofisi anteriore. Nella donna, invece, è un prodotto della trasformazione di un altro ormone prodotto da surrenali e ovaie.  

3) PROLATTINA 
È l'ormone prodotto dall'ipofisi che, nella donna, dà inizio e mantiene la produzione di latte dopo il parto. È presente in piccole quantità anche nell'uomo. Nell'uomo valori elevati possono indicare ipogonadismo.

4) PROGESTERONE 
Il Progesterone è un ormone steroideo prodotto principalmente dalla corticale del surrene, dal corpo luteo e dalla placenta, assente durante la fase follicolare del ciclo, e appare appena prima dell'ovulazione e aumenta durante la fase lutea. Regola le funzioni degli organi sessuali secondari durante il ciclo mestruale. La sua funzione principale consiste nella preparazione dell'utero all'impianto dell'embrione e del suo mantenimento in corso di gravidanza.

5) ESTRADIOLO
L'estradiolo è il principale ormone estrogeno prodotto dalle ovaie durante il ciclo ed è sintetizzato principalmente dalle cellule della teca della granulosa dell'ovaio e dal testicolo ed in minima parte dalla corteccia surrenalica.

6) AMH Ormone antimulleriano
Il valore dell'AMH esprime la riserva ovarica. Nella procreazione medicalmente assistita, è in relazione diretta con il numero di follicoli e ovociti che possono essere ottenuti stimolando farmacologicamente le ovaie.
Una donna con un livello normale di AMH può ottenere un buon numero di ovociti e di conseguenza un maggior numero di embrioni nelle tecniche di procreazione medicalmente assistita, e di conseguenza una migliore probabilità di gravidanza.
Una donna con un valore elevato di AMH rischia di rispondere eccessivamente alla stimolazione farmacologica delle ovaie, con possibilità di avere unaiperstimolazione ovarica severa.
Una donna con un valore basso di AMH ha un elevato rischio di rispondere poco alla stimolazione ovarica, e pertanto di produrre un basso numero di ovociti e di embrioni, con ridotta possibilità di ottenere una gravidanza se sottoposta a tecniche di procreazione assistita. Tuttavia un valore basso di AMH è significativo solo se la donna non è troppo giovane o troppo in là negli anni: infatti, si pensa che dopo i 42 anni, l'FSH dosato al 3° giorno del ciclo predica meglio dell'AMH una bassa risposta alla stimolazione ovarica farmacologica.Il dosaggio dell'AMH può aiutare nella determinazione della dose di ormone follicolo stimolante (FSH) più adeguato ad ottenere una buona stimolazione ovarica nelle tecniche di procreazione assistita.
Nel maschio, l'AMH viene prodotto significativamente dal testicolo fino alla pubertà. L’AMH e gli androgeni collaborano per consentire il normale spostamento dei testicoli nello scroto. Pertanto, serve come tool diagnostico per determinare la presenza di testicoli funzionanti nei bambini in cui si sospetta un disordine nello sviluppo sessuale: la presenza indica la esistenza di testicoli funzionanti, mentre la sua assenza suggerisce la assenza di testicoli, una disgenesia gonadica o la sindrome (rara) della persistenza dei dotti mulleriani, legata ad una mutazione genetica.

7) INIBINA
l'inibina  sopprimere la secrezione dell'ormone ipofisario follicolostimolante o FSH , regola la gametogenesi mediante un feed back negativo sulla produzione di FSH. mediante l'inibizione dell'activina, che espleta invece un'attività di stimolo.
L'inibina diminuisce la biosintesi ed il rilascio dell'FSH, mentre l'activina le aumenta.  L'inibina è  secreta dalle cellule della granulosa dell'ovaio nella donna e dalle cellule testicolari del Sertoli nell'uomo.

8) DHEA o deidroepiandrosterone
è un ormone prodotto dalla corticale del surrene in risposta all'ormone ipofisario ACTH (negli uomini una piccola quota viene prodotta dai testicoli). Il DHEA può essere considerato il capostipite degli ormoni steroidei, poiché l'organismo lo utilizza per produrre ormoni sessuali (testosterone, estrogeni, progesterone) e cortisolo.

9) DEIDROEPIANDROSTERONE SOLFATO
Il deidroepiandrosterone solfato è un sale del deidroepiandrosterone, un ormone prodotto dalle cellule della corteccia surrenale e dal testicolo e precursore del testosterone (ormone sessuale). Se ne effettua il dosaggio nel sangue per valutare la funzionalità delle ghiandole sessuali (sia maschili, sia femminili).  Si riscontrano valori inferiori in caso di mancata pubertà (cioè acquisizione della capacità riproduttiva) e/o insufficienza (carente funzionalità) delle ghiandole sessuali. I valori, invece, aumentano in caso di tumori delle ovaie o dei testicoli o delle ghiandole surrenali ed in caso di ovaio policistico (ovaio caratterizzato dalla presenza di numerose cisti; si tratta di una condizione presente fin dalla nascita e caratterizzata, oltre che dalla mancanza di ovulazione e da un aumento delle dimensioni delle ovaie, anche da un alterato quadro ormonale), irsutismo (peluria eccessiva) e virilismo (comparsa nella donna di peluria, timbro di voce ed altri caratteri sessuali secondari tipici del sesso maschile).

 
 




 


Richiedi maggiori informazioni tramite email


Laboratorio di Chimica Clinica

Emato - Chimici

Emato - Chimici

Ormonali

Ormonali

Infettivologici

Infettivologici

Ultime News

INFERTILITA' , PROCREAZIONE ASSISTITA E EMDR
news-sterilita-infertilita-caserta | 21/06/2017

S.O.S. UOMO - Salvati o Soccombi
Infertilità Maschile | 21/03/2017

A che velocità “viaggia” uno spermatozoo umano?
Seminologia e Andrologia | 04/02/2017

Dal percorso diagnostico e terapeutico all'intervento Caserta, 2 dicembre 2016
Eventi | 09/11/2016

I° Corso di Seminologia e Andrologia
Seminologia e Andrologia | 21/09/2016

Segui:
su Facebook!