INFERTILITA' , PROCREAZIONE ASSISTITA E EMDR

http://www.caran.eu/immagini_news/21-06-2017/1498050112-114-.png

 L'EMDR (Eye Movement Desensitazation and Reorocessing, Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari) e' un trattamento psicoterapeutico scoperto nel 1989 dalla psicologa americana Francine Shapiro (www.emdritalia.it)

E' un trattamento elettivo per il DPTS (Disturbo da Stress Post Traumatico ) , generato dall'essere vittime , persone coinvolte in eventi fortemente traumatici (terremoto , incidenti, calamita' naturali , disastri etc.) .Ha un'alta efficacia di guarigione in diversi disturbi psicologici ed in supporto ad eventi traumatizzanti (es. lutto , malattia,violenze,perdita della casa ).

Trova una valida applicazione nel supportare la donna o la coppia nell'esperienza di difficolta' procreativa e durante il percorso di PMA  Procreazione Medicamente Assistita. Attraverso un intervento mirato e specifico , i vissuti emotivi particolarmente stressanti e pesanti vengono rielaborati grazie alla stimolazione bilaterale svolta dallo psicoterapeuta.

Le emozioni , le convinzioni ,le sensazioni legate all'infertilita' cominciano cosi' ad assumere una forma piu' adattativa e funzionale , anzicche' influire negativamente sullo stile di vita della donna e della coppia , togliendo la parte piu' disturbante e traumatica dell'infertilita' e rafforzando le risorse e le strategie di autoefficacia .

Ulteriori benefici si riscontrano nel periodo dell'eventuale gravidanza , quando comincia ad istaurarsi il legame madre-bambino affinche' questa importante fase sia pulita dagli aspetti negativi (stress,ansia,paura,scoramento,senso di ineguatezza ) sorti durante gli anni di ricerca di un figlio.

Attraverso l' EMDR si puo' trovare un supporto rilevante anche per elaborare il lutto di una genitorialita' /maternita' negata , quando la donna e la coppia devono dire basta e accogliere il limite al loro progetto genitoriale.

 

 



Commenti alla News

(Per commentare si deve essere registrati a facebook)
Segui:
su Facebook!